• Richiedi info

    Corso RSPP MODULI B COMUNE-NUOVO ACCORDO-€ 510,00 + IVA

    • 16/11/2018
    • 19/11/2018
    • 21/11/2018
    • 23/11/2018
    • 28/11/2018
    • 29/11/2018
    Programma e Orario
    La durata del corso è di 48 ore Con il nuovo accordo il corso di RSPP Moduli B comune ha integrato in 48 ore tutti i settori produttivi ad eccezione di quattro per i quali il percorso deve essere integrato con la frequenza dei moduli di specializzazione indicati sull’Accordo. MODULO B-SP1 Agricoltura-Pesca-12 ore MODULO B-SP2 Cave-Costruzioni-16 ore MODULO B-SP3 Sanità residenziale-12 ore MODULO B-SP4 Chimico-Petrolchimico 16 ore Il corso RSPP Modulo B comune è propedeutico per l’accesso ai moduli di specializzazione.                    

     

      Stampa orario corso
    Sessione 16 nov. 2018
    nov. 201816
    09:00 - 18:00
    Sessione 19 nov. 2018
    nov. 201819
    09:00 - 18:00
    Sessione 21 nov. 2018
    nov. 201821
    09:00 - 18:00
    Sessione 23 nov. 2018
    nov. 201823
    09:00 - 18:00
    Sessione 28 nov. 2018
    nov. 201828
    09:00 - 18:00
    Sessione 29 nov. 2018
    nov. 201829
    09:00 - 18:00
    Documenti

    Nessun documento

    Tutte le date in Programma
    nov. 201819
    nov. 201821
    nov. 201823
    nov. 201828
    nov. 201829
  • Richiedi info

    CORSO RSPP MODULO C – € 275,00 + IVA

    • 26/11/2018
    • 27/11/2018
    • 30/11/2018
    Programma e Orario
    La sicurezza è innanzitutto organizzazione e gestione, per combattere l’infortunio l’RSPP deve riuscire a creare dei sistemi e delle procedure che lascino poco spazio all’errore umano. Questo è il primo obiettivo che si prefissa questo corso di formazione. Qualsiasi strategia, anche la più vincente, se non viene efficacemente comunicata non ha ragione di esistere, quindi il secondo obiettivo di questo corso è dare gli strumenti per gestire le dinamiche relazionali e formative-comunicative. Il terzo obiettivo che è una diretta conseguenza dei primi due: è dare gli strumenti per combattere i rischi del ventunesimo secolo: quelli di natura psicosociale ed ergonomica. Infatti i rischi psicosociali e di natura ergonomica sono figli di una carente organizzazione e di una lacunosa comunicazione. Il corso vuole essere un percorso di crescita personale e professionale che renda in grado l’RSPP di relazionarsi al meglio con le varie figure aziendale e di gestire scientificamente la salute e la sicurezza sul lavoro. La metodologia preponderante sarà quella della simulazione e del role-playing.
    Programma RSPP modulo C:
    -Sistemi di gestione della sicurezza
    -Organizzazione tecnico
    -amministrativa della prevenzione
    -Dinamiche delle relazioni e delle comunicazioni
    -Fattori di rischio psico
    -sociali ed ergonomici
    -Progettazione e gestione dei processi
    -Formativi aziendali

     

      Stampa orario corso
    Sessione 26 nov. 2018
    nov. 201826
    09:00 - 18:00
    Sessione 27 nov. 2018
    nov. 201827
    09:00 - 18:00
    Sessione 30 nov. 2018
    nov. 201830
    09:00 - 18:00
    Tutte le date in Programma
    nov. 201827
    nov. 201830
  • Richiedi info

    Corso RSPP datore di lavoro 16 ore-€ 170,00 + IVA

    • 07/11/2018
    • 09/11/2018
    Programma e Orario
    Perché il datore di lavoro dovrebbe diventare RSPP? Innanzitutto per una questione di responsabilità, essendo il datore di lavoro la persona con la massima capacità decisionale e di spesa e quindi il maggiore responsabile per la sicurezza. In secondo luogo perché il datore di lavoro è il massimo esperto della propria azienda e quindi la persona più indicata a trovare le giuste misure di prevenzione e protezione da adottare. Il corso utilizzerà divertenti mnemotecniche, esercitazioni e role-playing al fine di rendere le lezioni piacevoli ed interattive e sarà centrato sull’esigenze del discente.
    • Corso datore di lavoro rischio basso
    • Corso datore di lavoro rischio medio
    • Corso datore di lavoro rischio alto
    Il programma dettagliato del corso è scaricabile nella sezione documenti. Le variazione tra i tre corsi saranno date dal maggiore approfondimento di argomenti specifici.
    Programma Corso di RSPP datore di lavoro:
    1.Il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori
    •Principi giuridici comunitari e nazionali
    •Legislazione generale e speciale in materia di salute e sicurezza sul lavoro;
    2.I soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. 81-2008: compiti, obblighi,
    responsabilità (art: 2,4,17,18,19,20,22,23,24,25,32,50 D.Lgs. 81-2008 )
    •Il datore di lavoro e i suoi obblighi (art. 17)
    •La delega di funzione (art.16)
    •Il dirigente e i suoi obblighi
    •Il preposto e i suoi obblighi (art 19)
    •Il lavoratore e i suoi obblighi (art. 20)
    •Il ruolo dell’RSPP e dell’ASPP (art. 33)
    •Il medico competente (art. 25)
    •La consultazione e la partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per lasicurezza (art 47, 50)
    •Aspetti normativi dell’attività di rappresentanza dei lavoratori (art 47,48,49)
    3.La responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa.
    4.La “responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni,
    anche prive di responsabilità giuridica” ex D.Lgs. 231/2001 e s.m.i.;
    5.Il sistema delle relazioni aziendali e della comunicazione in azienda;
    6.Il sistema istituzionale della prevenzione;
    7.Gli organi di sicurezza e le procedure ispettive;
    8.Concetti fondamentali: pericolo, danno, rischio, prevenzione e protezione.
    9.Valutazione dei rischi e rischi (art. 15, 28,29 D.Lgs. 81-2008)
    10.I criteri e gli strumenti per l’individuazione e la valutazione dei rischi
    11.La considerazione degli infortuni mancati e delle modalità di accadimento degli stessi
    12.La considerazione delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori
    13.Il documento di valutazione dei rischi (contenuti, specificità e metodologie)
    14.I principali fattori di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione
    15.I dispositivi di protezione di individuale
    16.Rischio stress lavoro correlato (art. 28 D.Lgs. 81-2008 )
    17.Rischio e differenze di genere, all’età, alla provenienza da altri Paesi e quelli connessi alla
    specifica tipologia contrattuale attraverso cui viene resa la prestazione di lavoro (art. 28 D.Lgs. 81-2008)
    18.Modelli di organizzazione e gestione della sicurezza sul lavoro (art. 30, D.Lgs. 81/08).
    19.Gestione della documentazione tecnico amministrativa;
    20.Obblighi connessi al contratto d’opera e di somministrazione. (art 26, D.Lgs. 81-2008), il
    documento unico di valutazione dei rischi di interferenza
    21.I sistemi di qualificazione delle imprese e la patente a punti in edilizia. (art. 27 D.Lgs. 81-2008 );
    22.Organizzazione della prevenzione incendi, primo soccorso e gestione delle emergenze (art43,44,45,46 D.Lgs. 81-2008)
    23.Sorveglianza sanitaria (art.38,39,40,41 D.Lgs. 81-2008)
    24.Formazione, informazione e addestramento (art.36,37 D.Lgs. 81-2008)
    25.Le tecniche di comunicazione, il lavoro di gruppo e la gestione dei conflitti

     

      Stampa orario corso
    Sessione 07 nov. 2018
    nov. 201807
    09:00 - 18:00
    Sessione 09 nov. 2018
    nov. 201809
    09:00 - 18:00
    Tutte le date in Programma
    nov. 201809
  • Richiedi info

    Corso RSPP Datore di Lavoro 32 ore-€ 310,00 + IVA

    • 07/11/2018
    • 09/11/2018
    • 12/11/2018
    • 14/11/2018
    Programma e Orario
    Perché il datore di lavoro dovrebbe diventare RSPP? Innanzitutto per una questione di responsabilità, essendo il datore di lavoro la persona con la massima capacità decisionale e di spesa e quindi il maggiore responsabile per la sicurezza. In secondo luogo perché il datore di lavoro è il massimo esperto della propria azienda e quindi la persona più indicata a trovare le giuste misure di prevenzione e protezione da adottare. Il corso utilizzerà divertenti mnemotecniche, esercitazioni e role-playing al fine di rendere le lezioni piacevoli ed interattive e sarà centrato sull’esigenze del discente.
    • Corso datore di lavoro rischio basso
    • Corso datore di lavoro rischio medio
    • Corso datore di lavoro rischio alto
    Il programma dettagliato del corso è scaricabile nella sezione documenti. Le variazione tra i tre corsi saranno date dal maggiore approfondimento di argomenti specifici.

     

      Stampa orario corso
    Sessione 07 nov. 2018
    nov. 201807
    09:00 - 18:00
    Sessione 09 nov. 2018
    nov. 201809
    09:00 - 18:00
    Sessione 12 nov. 2018
    nov. 201812
    09:00 - 18:00
    Sessione 14 nov. 2018
    nov. 201814
    09:00 - 18:00
    Documenti

    Nessun documento

    Tutte le date in Programma
    nov. 201809
    nov. 201812
    nov. 201814
  • Richiedi info

    Corso RSPP Datore di Lavoro 48 ore-510,00 + iva

    • 07/11/2018
    • 09/11/2018
    • 12/11/2018
    • 14/11/2018
    • 16/11/2018
    • 19/11/2018
    Programma e Orario
    Perché il datore di lavoro dovrebbe diventare RSPP? Innanzitutto per una questione di responsabilità, essendo il datore di lavoro la persona con la massima capacità decisionale e di spesa e quindi il maggiore responsabile per la sicurezza. In secondo luogo perché il datore di lavoro è il massimo esperto della propria azienda e quindi la persona più indicata a trovare le giuste misure di prevenzione e protezione da adottare. Il corso utilizzerà divertenti mnemotecniche, esercitazioni e role-playing al fine di rendere le lezioni piacevoli ed interattive e sarà centrato sull’esigenze del discente.
    • Corso datore di lavoro rischio basso
    • Corso datore di lavoro rischio medio
    • Corso datore di lavoro rischio alto
    Il programma dettagliato del corso è scaricabile nella sezione documenti. Le variazione tra i tre corsi saranno date dal maggiore approfondimento di argomenti specifici.  

     

      Stampa orario corso
    Sessione 07 nov. 2018
    nov. 201807
    09:00 - 18:00
    Sessione 09 nov. 2018
    nov. 201809
    09:00 - 18:00
    Sessione 12 nov. 2018
    nov. 201812
    09:00 - 18:00
    Sessione 14 nov. 2018
    nov. 201814
    09:00 - 18:00
    Sessione 16 nov. 2018
    nov. 201816
    09:00 - 18:00
    Sessione 19 nov. 2018
    nov. 201819
    09:00 - 18:00
    Documenti

    Nessun documento

    Tutte le date in Programma
    nov. 201809
    nov. 201812
    nov. 201814
    nov. 201816
    nov. 201819
  • Richiedi info

    Corso Dirigenti-€ 170,00 + IVA

    • 07/11/2018
    • 09/11/2018
    Programma e Orario
    Nell’ambito della sicurezza sul lavoro il dirigente ha degli obblighi e delle responsabilità notevoli verso i lavoratori. La necessità di approfondire la conoscenza in materia giuridica e normativa sulla sicurezza è uno strumento imprescindibile per una formazione completa di un dirigente. Attraverso i nostri corsi strutturati per un target manageriale, apprenderete facilmente le normative della sicurezza sul lavoro secondo il D. Lgs. 81/2008, ma soprattutto acquisirete le competenze per una comunicazione, una gestione e una consultazione vincente con i lavoratori in materia di sicurezza.
    CORSO DIRIGENTI
    Programma Corso dirigenti:
    1.Il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori
    •Principi giuridici comunitari e nazionali
    •Legislazione generale e speciale in materia di salute e sicurezza sul lavoro;
    2.I soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. 81-2008: compiti, obblighi,
    responsabilità (art: 2,4,17,18,19,20,22,23,24,25,32,50 D.Lgs. 81-2008 )
    •Il datore di lavoro e i suoi obblighi (art. 17)
    •La delega di funzione (art.16)
    •Il dirigente e i suoi obblighi
    •Il preposto e i suoi obblighi (art 19)
    •Il lavoratore e i suoi obblighi (art. 20)
    •Il ruolo dell’RSPP e dell’ASPP (art. 33)
    •Il medico competente (art. 25)
    •La consultazione e la partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per lasicurezza (art 47, 50)
    •Aspetti normativi dell’attività di rappresentanza dei lavoratori (art 47,48,49)
    3.La responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa.
    4.La “responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delleassociazioni,anche prive di responsabilità giuridica” ex D.Lgs. 231/2001 e s.m.i.;
    5.Il sistema delle relazioni aziendali e della comunicazione in azienda;
    6.Il sistema istituzionale della prevenzione;
    7.Gli organi di sicurezza e le procedure ispettive;
    8.Concetti fondamentali: pericolo, danno, rischio, prevenzione e protezione.
    9.Valutazione dei rischi e rischi (art. 15, 28,29 D.Lgs. 81-2008)
    10.I criteri e gli strumenti per l’individuazione e la valutazione dei rischi
    11.La considerazione degli infortuni mancati e delle modalitàdi accadimento degli stessi
    12.La considerazione delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori
    13.Il documento di valutazione dei rischi (contenuti, specificità e metodologie)
    14.I principali fattori di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali diprevenzione e protezione
    15.I dispositivi di protezione di individuale
    16.Rischio stress lavoro correlato (art. 28 D.Lgs. 81-2008 )
    17.Rischio e differenze di genere, all’età, alla provenienza da altri Paesie quelli connessi alla specifica tipologia contrattuale attraverso cui viene resa la prestazione di lavoro (art. 28 D.Lgs. 81-2008)
    18.Modelli di organizzazione e gestione della sicurezza sul lavoro (art. 30, D.Lgs. 81/08).
    19.Gestione della documentazione tecnico amministrativa;
    20.Obblighi connessi al contratto d’opera e di somministrazione. (art 26, D.Lgs. 81-2008), il documento unico di valutazione dei rischi di interferenza
    21.I sistemi di qualificazione delle imprese e la patente a punti in edilizia. (art. 27 D.Lgs. 81-2008 );
    22.Organizzazione della prevenzione incendi, primo soccorso e gestione delle emergenze (art 43,44,45,46 D.Lgs. 81-2008)
    23.Sorveglianza sanitaria (art.38,39,40,41 D.Lgs. 81-2008)
    24.Formazione, informazione e addestramento (art.36,37 D.Lgs. 81-2008)
    25.Le tecniche di comunicazione, il lavoro di gruppo e la gestione dei conflitti

     

      Stampa orario corso
    Sessione 07 nov. 2018
    nov. 201807
    09:00 - 18:00
    Sessione 09 nov. 2018
    nov. 201809
    09:00 - 18:00
    Tutte le date in Programma
    nov. 201809
  • Richiedi info

    Corso RSPP Modulo A-€ 295,00 + IVA

    • 07/11/2018
    • 09/11/2018
    • 12/11/2018
    • 14/11/2018
    Programma e Orario
    Che cos’è? Gli obbiettivi del corso sono dare gli strumenti giusti per orientarsi nella selva oscura dell’81/2008, il corso non si prefigge soltanto fini formativi, ma vuole essere una scalata verso il paradiso della sicurezza. Il nostro fine è creare degli alfieri della prevenzione pronti a difendere i lavoratori dagli infortuni e dalle malattie professionali. Per conoscere la normativa verranno utilizzate divertenti mnemotecniche e per apprendere come gestire la sicurezza saranno utilizzate tutte le tecniche di alta formazione come il role-playing e le simulazioni. Ma il nostro obbiettivo maggiore è trasferirti l’amore e la passione con cui noi da anni facciamo questo lavoro. Il lavoro dell’RSPP deve essere una missione, in Italia, tutt’oggi abbiamo mille morti bianche ogni anno, dobbiamo tutti contribuire a fermare questa strage. Il modulo A è il corso base per chi, in possesso di almeno un diploma di licenza media superiore, volesse ricoprire il ruolo di RSPP o ASPP. Il corso è obbligatorio per tutte le classi di attività lavorative (valido per tutti i Macrosettori ATECO) e precede il "Modulo B" di specializzazione ed il "Modulo C" dedicato ai soli RSPP. Ore di corso: E' prevista la frequenza di 28 ore di formazione in aula (divise in 4 unità formative: 3 da 8 ore e una da 4 ore) e il superamento di un test finale atto a certificare la qualità dell'apprendimento. Moduli Successivi: La frequenza al MODULO A è di fatto un Credito Formativo Permanente valido per qualsiasi macrosettore ATECO. Dopo aver frequentato con successo questo modulo sarà possibile proseguire il percorso formativo con il modulo B (ed, eventualmente, il modulo C ). Per scaricare la versione dettagliata del programma andare nella sezione documenti.
    CORSO RSPP MODULO A
    Programma Corso RSPP Modulo A:
    1.Il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori
    •Principi giuridici comunitari e nazionali
    •Legislazione generale e speciale in materia di salute e sicurezza sul lavoro
    2.I soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. 81-2008: compiti, obblighi,
    responsabilità (art: 2,4,17,18,19,20,22,23,24,25,32,50 D.Lgs. 81-2008 )
    •Il datore di lavoro e i suoi obblighi (art. 17)
    •La delega di funzione (art.16)
    •Il dirigente e i suoi obblighi
    •Il preposto e i suoi obblighi (art 19)
    •Il lavoratore e i suoi obblighi (art. 20)
    •Il ruolo dell’RSPP e dell’ASPP (art. 33)
    •Il medico competente (art. 25)
    •La consultazione e la partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per lasicurezza (art 47, 50)
    •Aspetti normativi dell’attività di rappresentanza dei lavoratori (art 47,48,49)
    3.La responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa.
    4.La “responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle
    associazioni,anche prive di responsabilità giuridica” ex D.Lgs. 231/2001 e s.m.i.;
    5.Il sistema delle relazioni aziendali e della comunicazione in azienda;
    6.Il sistema istituzionale della prevenzione;
    7.Gli organi di sicurezza e le procedure ispettive;
    8.Concetti fondamentali: pericolo, danno, rischio, prevenzione e protezione.
    9.Valutazione dei rischi e rischi (art. 15, 28,29 D.Lgs. 81-2008)
    10.I criteri e gli strumenti per l’individuazione e la valutazione dei rischi
    11.La considerazione degli infortuni mancati e delle modalitàdi accadimento degli stessi
    12.La considerazione delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori
    13.Il documento di valutazione dei rischi (contenuti, specificità e metodologie)
    14.I principali fattori di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione
    15.I dispositivi di protezione di individuale
    16.Rischio stress lavoro correlato (art. 28 D.Lgs. 81-2008 )
    17.Rischio e differenze di genere, all’età, alla provenienza da altri Paesi e quelli connessi alla
    specifica tipologia contrattuale attraverso cui viene resa la prestazione di lavoro (art. 28 D.Lgs. 81-2008)
    18.Modelli di organizzazione e gestione della sicurezza sul lavoro (art. 30, D.Lgs. 81/08).
    19.Gestione della documentazione tecnico amministrativa;
    20.Obblighi connessi al contratto d’opera e di somministrazione. (art 26, D.Lgs. 81-2008), il
    documento unico di valutazione dei rischi di interferenza
    21.I sistemi di qualificazione delle imprese e la patente a punti in edilizia. (art. 27 D.Lgs. 81-2008 );
    22.Organizzazione della prevenzione incendi, primo soccorso e gestione delle emergenze (art
    43,44,45,46 D.Lgs. 81-2008)
    23.Sorveglianza sanitaria (art.38,39,40,41 D.Lgs. 81-2008)
    24.Formazione, informazione e addestramento (art.36,37 D.Lgs. 81-2008)
    25.Le tecniche di comunicazione, il lavoro di gruppo e la gestione dei conflitti

     

      Stampa orario corso
    Sessione 07 nov. 2018
    nov. 201807
    09:00 - 18:00
    Sessione 09 nov. 2018
    nov. 201809
    09:00 - 18:00
    Sessione 12 nov. 2018
    nov. 201812
    09:00 - 18:00
    Sessione 14 nov. 2018
    nov. 201814
    09:00 - 13:00
    Tutte le date in Programma
    nov. 201809
    nov. 201812
    nov. 201814
  • Richiedi info

    Corso di Aggiornamento RLS 4 ORE-€ 65,00 + IVA

    • 09/11/2018
    Programma e Orario
    Corso di AGGIORNAMENTO RLS
    1. Valutazione dello stato di consapevolezza e coinvolgimento nelle organizzazioni di riferimento degli RLS presenti.
    2. Principi giuridici: il D.Lgs. 81/08, il D.Lgs. 106/09 e novità legislative introdotte. “Decreto del FARE”.
    3. Richiami in merito a misure generali di tutela, obblighi e doveri delle “figure della sicurezza”.
    4. Ruolo del RLS e ruolo dei lavoratori nella progettazione della sicurezza.
    5. La valutazione dei rischi specifici: lo STRESS LAVORO-CORRELATO.
    6. La gestione e partecipazione alla riunione di cui all’art. 35 del D.Lgs. 81/08.
    7. La formazione dei lavoratori ed il loro coinvolgimento: i piani formativi.
    8. Costi della non sicurezza ed incentivi.
    9. Sorveglianza sanitaria: il Medico Competente, il giudizio di idoneità e la cartella sanitaria.
    10. Gli organi di sicurezza e le procedure ispettive.
    11. La responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa.

     

      Stampa orario corso
    Sessione 09 nov. 2018
    nov. 201809
    09:00 - 13:00
    Documenti

    Nessun documento

    Tutte le date in Programma
  • Richiedi info

    Corso RLS-€ 310,00 + IVA

    • 07/11/2018
    • 09/11/2018
    • 12/11/2018
    • 14/11/2018
    Programma e Orario
    Quando ci chiedono chi è l’RLS? Rispondiamo: “E’ il sindacalista della sicurezza”. Ma come tutte le semplificazioni questa risposta ha una pecca. Il sindacato, nel diritto del lavoro, è un ente che rappresenta la parti in un rapporto di lavoro. L’RLS è sì il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza, ma non solo. Quelli che conoscono realmente i rischi dell’azienda sono i lavoratori, che vivono ogni giorno sulla loro pelle i rischi. Quindi l’RLS in questo modo può diventare anche il miglior consulente per migliorare la salute e la sicurezza aziendale. Il corso darà all’RLS tutti gli strumenti normativo-tecnici per confrontarsi con l’RSPP, in particolare sarà posto l’accento sulle modalità di negoziazione win-win. Il corso utilizzerà divertenti mnemotecniche, esercitazioni e role-playing al fine di rendere le lezioni piacevoli ed interattive.
    CORSO RLS
    Programma Corso RLS:
    1.Il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori
    •Principi giuridici comunitari e nazionali
    •Legislazione generale e speciale in materia di salute e sicurezza sul lavoro;
    2.I soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. 81-2008: compiti, obblighi,
    responsabilità (art: 2,4,17,18,19,20,22,23,24,25,32,50 D.Lgs. 81-2008 )
    •Il datore di lavoro e i suoi obblighi (art. 17)
    •La delega di funzione (art.16)
    •Il dirigente e i suoi obblighi
    •Il preposto e i suoi obblighi (art 19)
    •Il lavoratore e i suoi obblighi (art. 20)
    •Il ruolo dell’RSPP e dell’ASPP (art. 33)
    •Il medico competente (art. 25)
    •La consultazione e la partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per lasicurezza (art 47, 50)
    •Aspetti normativi dell’attività di rappresentanza dei lavoratori (art 47,48,49)
    3.La responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa.
    4.La “responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delleassociazioni,
    anche prive di responsabilità giuridica” ex D.Lgs. 231/2001 e s.m.i.;
    5.Il sistema delle relazioni aziendali e della comunicazione in azienda;
    6.Il sistema istituzionale della prevenzione;
    7.Gli organi di sicurezza e le procedure ispettive;
    8.Concetti fondamentali: pericolo, danno, rischio, prevenzione e protezione.
    9.Valutazione dei rischi e rischi (art. 15, 28,29 D.Lgs. 81-2008)
    10.I criteri e gli strumenti per l’individuazione e la valutazione dei rischi
    11.La considerazione degli infortuni mancati e delle modalitàdi accadimento degli stessi
    12.La considerazione delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori
    13.Il documento di valutazione dei rischi (contenuti, specificità e metodologie)
    14.I principali fattori di rischio e le relative misure tecniche,organizzative e procedurali di
    prevenzione e protezione
    15.I dispositivi di protezione di individuale
    16.Rischio stress lavoro correlato (art. 28 D.Lgs. 81-2008 )
    17.Rischio e differenze di genere, all’età, alla provenienza da altri Paesi e quelli connessi alla
    specifica tipologia contrattuale attraverso cui viene resa la prestazione di lavoro (art. 28
    D.Lgs. 81-2008)
    18.Modelli di organizzazione e gestione della sicurezza sul lavoro (art. 30, D.Lgs. 81/08).
    19.Gestione della documentazione tecnico amministrativa;
    20.Obblighi connessi al contratto d’opera e di somministrazione. (art 26, D.Lgs. 81
    -2008), il documento unico di valutazione dei rischi di interferenza
    21.I sistemi di qualificazione delle imprese e la patente a punti in edilizia. (art. 27 D.Lgs. 81-2008 );
    22.Organizzazione della prevenzione incendi, primo soccorso e gestione delle emergenze (art
    43,44,45,46 D.Lgs. 81-2008)
    23.Sorveglianza sanitaria (art.38,39,40,41 D.Lgs. 81-2008)
    24.Formazione, informazione e addestramento (art.36,37 D.Lgs. 81-2008)
    25.Le tecniche di comunicazione, negoziazione e gestione dei conflitti

     

      Stampa orario corso
    Sessione 07 nov. 2018
    nov. 201807
    09:00 - 18:00
    Sessione 09 nov. 2018
    nov. 201809
    09:00 - 18:00
    Sessione 12 nov. 2018
    nov. 201812
    09:00 - 18:00
    Sessione 14 nov. 2018
    nov. 201814
    09:00 - 18:00
    Tutte le date in Programma
    nov. 201809
    nov. 201812
    nov. 201814
  • Richiedi info

    Corso Addetto Antincendio Rischio Basso 4 ORE-€ 60,00 + IVA

    • 24/10/2018
    Programma e Orario
    Il D.Lgs. 81/2008 recita che il Datore di Lavoro deve designare preventivamente i lavoratori incaricati dell’attuazione delle misure di prevenzione incendi e lotta antincendio, di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di pericolo grave e immediato, di salvataggio, di primo soccorso e, comunque, di gestione dell’emergenza (art. 18, comma 2). La formazione ha durata di:
    • 4 ore teoriche RISCHIO BASSO
    • 8 ore teoriche/pratiche RISCHIO MEDIO
    • 16 ore teoriche/pratiche RISCHIO ALTO

     

      Stampa orario corso
    Sessione 24 ott. 2018
    ott. 201824
    09:00 - 13:00
    Documenti

    Nessun documento

    Tutte le date in Programma
  • Richiedi info

    Corso di Aggiornamento RLS 8 ORE-€ 95,00 + IVA

    • 09/11/2018
    Programma e Orario
    Corso di AGGIORNAMENTO RLS
    1. Valutazione dello stato di consapevolezza e coinvolgimento nelle organizzazioni di riferimento degli RLS presenti.
    2. Principi giuridici: il D.Lgs. 81/08, il D.Lgs. 106/09 e novità legislative introdotte. “Decreto del FARE”.
    3. Richiami in merito a misure generali di tutela, obblighi e doveri delle “figure della sicurezza”.
    4. Ruolo del RLS e ruolo dei lavoratori nella progettazione della sicurezza.
    5. La valutazione dei rischi specifici: lo STRESS LAVORO-CORRELATO.
    6. La gestione e partecipazione alla riunione di cui all’art. 35 del D.Lgs. 81/08.
    7. La formazione dei lavoratori ed il loro coinvolgimento: i piani formativi.
    8. Costi della non sicurezza ed incentivi.
    9. Sorveglianza sanitaria: il Medico Competente, il giudizio di idoneità e la cartella sanitaria.
    10. Gli organi di sicurezza e le procedure ispettive.
    11. La responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa.

     

      Stampa orario corso
    Sessione 09 nov. 2018
    nov. 201809
    09:00 - 18:00
    Documenti

    Nessun documento

    Tutte le date in Programma
  • Richiedi info

    Corso Primo Soccorso 12 ORE-€ 130,00 + IVA

    • 13/11/2018
    • 15/11/2018
    Programma e Orario
    Gli infortuni in azienda capitano sempre quando meno ce lo aspettiamo e formare addetti alle tecniche di primo soccorso è il primo passo per salvaguardare i lavoratori, SOLLEVANDO Il datore di lavoro DA EVENTUALI GRAVI RESPOSNSABILTÀ . Il corso per gli addetti al primo soccorso fornisce le competenze necessarie per gestire al meglio un’emergenza sanitaria in ambiente lavorativo. In questo corso verranno affrontati i temi relativi PRATICHE di primo soccorso, riconoscimento di emergenze sanitarie, conoscenze generali sui traumi e sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro e sull'acquisizione delle capacità di intervento pratico.
    CORSOPRIMO SOCCORSO
    Programma Corso primo soccorso:
    Il corso per gli addetti al primo soccorso fornisce le competenze necessarie per gestire al meglio un’emergenza sanitaria in ambiente lavorativo.
    L’attività didattica viene svolta attraverso lezioni frontali durante le quali si lascia ampio spazio al
    confronto con il docente e all’esercitazione pratica.
    Obiettivi didattici e contenuti minimi della formazione dei lavoratori designati al pronto soccorso
    per le aziende di gruppo A
    (come da DMS15-7.2003 N. 388
    Allegato 3)
    Durata del corso: 16 ore
    Docente
    OBIETTIVI DIDATTICI PROGRAMMA TEMPI MODULO A
    Totale n. 6 ore
    Allertare il sistema di soccorso
    a) Cause e circostanze dell'infortunio
    (luogo dell'infortunio, numero delle persone coinvolte, stato degli infortunati,ecc.)
    b) comunicare le predette informazioni in maniera chiara e precisa ai Servizi di assistenza sanitaria di emergenza.
    Riconoscere un'emergenza sanitaria
    1) Scena dell'infortunio
    a) raccolta delle informazioni
    b) previsione dei pericoli evidenti e di quelli probabili
    2) Accertamento delle condizioni psicofisiche del lavoratore infortunato:
    a) funzioni vitali (polso, pressione, respiro)
    b) stato di coscienza
    c) ipotermia e ipertermia
    3) Nozioni elementari di anatomia e fisiologia dell'apparato cardiovascolare e respiratorio
    4) Tecniche di autoprotezione del personale addetto al soccorso.
    Attuare gli interventi di primo soccorso
    1) Sostenimento delle funzioni vitali:
    a)posizionamento dell'infortunato e manovre per la pervietà delle prime vie aeree
    b)respirazione artificiale,
    c)massaggio cardiaca esterno
    2) Riconoscimento e limiti d'intervento di primo soccorso.
    a)lipotimia, sincope, shock b) edema polmonare acuto
    b)crisi asmatica
    c)dolore acuto stenocardico
    e) reazioni allergiche
    d)crisi convulsive
    e)emorragie esterne post- traumatiche e tamponamento emorragico.
    Conoscere i rischi specifici dell'attività svolta
    MODULO B
    Totale 4 ore
    Acquisire conoscenze generali sui traumi
    In ambiente di lavoro
    1) Cenni di anatomia dello scheletro
    2) Lussazioni, fratture e complicanze
    3) Traumi e lesioni cranio-encefalici e della colonna vertebrale
    4) Traumi e lesioni toraco addominali
    Acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro
    1) Lesioni da freddo e da calore
    2) Lesioni da corrente elettrica
    3) Lesioni da agenti chimici.
    4) Intossicazioni.
    5) Ferite lacero contuse.
    6) Emorragie esterne
    MODULO C
    Totale 6 ore
    Acquisire capacità di intervento pratico
    1) Tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del S.S.N.
    2) Tecniche di primo soccorso nelle sindromi cerebrali acute.
    3) Tecniche di primo soccorso nella sindrome
    di
    insufficienza respiratoria acuta.
    4) Tecniche dì rianimazione
    cardiopolmonare.
    5) Tecniche di tamponamento emorragico.
    6) Tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato.
    7) Tecniche di primo soccorso in casi di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici.

     

      Stampa orario corso
    Sessione 13 nov. 2018
    nov. 201813
    09:00 - 18:00
    Sessione 15 nov. 2018
    nov. 201815
    14:00 - 18:00
    Tutte le date in Programma
    nov. 201815
  • Richiedi info

    CORSO PRIMO SOCCORSO 16 ORE-€ 170,00 + IVA

    • 13/11/2018
    • 15/11/2018
    Programma e Orario
    Gli infortuni in azienda capitano sempre quando meno ce lo aspettiamo e formare addetti alle tecniche di primo soccorso è il primo passo per salvaguardare i lavoratori, SOLLEVANDO Il datore di lavoro DA EVENTUALI GRAVI RESPOSNSABILTÀ . Il corso per gli addetti al primo soccorso fornisce le competenze necessarie per gestire al meglio un’emergenza sanitaria in ambiente lavorativo. In questo corso verranno affrontati i temi relativi PRATICHE di primo soccorso, riconoscimento di emergenze sanitarie, conoscenze generali sui traumi e sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro e sull'acquisizione delle capacità di intervento pratico.
    CORSOPRIMO SOCCORSO
    Programma Corso primo soccorso:
    Il corso per gli addetti al primo soccorso fornisce le competenze necessarie per gestire al meglio un’emergenza sanitaria in ambiente lavorativo.
    L’attività didattica viene svolta attraverso lezioni frontali durante le quali si lascia ampio spazio al
    confronto con il docente e all’esercitazione pratica.
    Obiettivi didattici e contenuti minimi della formazione dei lavoratori designati al pronto soccorso
    per le aziende di gruppo A
    (come da DMS15-7.2003 N. 388
    Allegato 3)
    Durata del corso: 16 ore
    Docente
    OBIETTIVI DIDATTICI PROGRAMMA TEMPI MODULO A
    Totale n. 6 ore
    Allertare il sistema di soccorso
    a) Cause e circostanze dell'infortunio
    (luogo dell'infortunio, numero delle persone coinvolte, stato degli infortunati,ecc.)
    b) comunicare le predette informazioni in maniera chiara e precisa ai Servizi di assistenza sanitaria di emergenza.
    Riconoscere un'emergenza sanitaria
    1) Scena dell'infortunio
    a) raccolta delle informazioni
    b) previsione dei pericoli evidenti e di quelli probabili
    2) Accertamento delle condizioni psicofisiche del lavoratore infortunato:
    a) funzioni vitali (polso, pressione, respiro)
    b) stato di coscienza
    c) ipotermia e ipertermia
    3) Nozioni elementari di anatomia e fisiologia dell'apparato cardiovascolare e respiratorio
    4) Tecniche di autoprotezione del personale addetto al soccorso.
    Attuare gli interventi di primo soccorso
    1) Sostenimento delle funzioni vitali:
    a)posizionamento dell'infortunato e manovre per la pervietà delle prime vie aeree
    b)respirazione artificiale,
    c)massaggio cardiaca esterno
    2) Riconoscimento e limiti d'intervento di primo soccorso.
    a)lipotimia, sincope, shock b) edema polmonare acuto
    b)crisi asmatica
    c)dolore acuto stenocardico
    e) reazioni allergiche
    d)crisi convulsive
    e)emorragie esterne post- traumatiche e tamponamento emorragico.
    Conoscere i rischi specifici dell'attività svolta
    MODULO B
    Totale 4 ore
    Acquisire conoscenze generali sui traumi
    In ambiente di lavoro
    1) Cenni di anatomia dello scheletro
    2) Lussazioni, fratture e complicanze
    3) Traumi e lesioni cranio-encefalici e della colonna vertebrale
    4) Traumi e lesioni toraco addominali
    Acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro
    1) Lesioni da freddo e da calore
    2) Lesioni da corrente elettrica
    3) Lesioni da agenti chimici.
    4) Intossicazioni.
    5) Ferite lacero contuse.
    6) Emorragie esterne
    MODULO C
    Totale 6 ore
    Acquisire capacità di intervento pratico
    1) Tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del S.S.N.
    2) Tecniche di primo soccorso nelle sindromi cerebrali acute.
    3) Tecniche di primo soccorso nella sindrome
    di
    insufficienza respiratoria acuta.
    4) Tecniche dì rianimazione
    cardiopolmonare.
    5) Tecniche di tamponamento emorragico.
    6) Tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato.
    7) Tecniche di primo soccorso in casi di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici.

     

      Stampa orario corso
    Sessione 13 nov. 2018
    nov. 201813
    09:00 - 18:00
    Sessione 15 nov. 2018
    nov. 201815
    09:00 - 18:00
    Documenti

    Nessun documento

    Tutte le date in Programma
    nov. 201815
  • Richiedi info

    Corso primo soccorso e aggiornamento 4 ORE-€ 65,00 + IVA

    • 15/11/2018
    Programma e Orario
    L'articolo 18 comma 1 lettera b impone a tutte le aziende di avere almeno un addetto al primo soccorso. In base al D.M. 388/2003 le aziende vengono divise in 3 gruppi A, B-C, in base al codice di inabilità permanente. Il corso di primo soccorso gruppo A svolge una formazione di 16 ore e un aggiornamento triennale di 6 ore, il corso di primo soccorso gruppo B-C di 12 ore con aggiornamento triennale di 4 ore.
    • Corso primo soccorso in aula gruppo A, 16 ore
    • Corso primo soccorso in aula gruppo B-C, 12 ore
    • Aggiornamento primo soccorso in aula gruppo A, 6 ore
    • Aggiornamento primo soccorso in aula gruppo B-C, 4 ore
    Il corso sarà svolto presso la nostra sede di via Melchiorre Delfico 39 (Milano) a 10 minuti dalla metropolitana lilla di Cenisio. I nostri uffici sono facilmente raggiungibili sia in auto (ampio parcheggio) che con i mezzi pubblici. Chiama subito al +39 02 49668664 o manda una mail a segreteria@mapsicurezza.it

     

      Stampa orario corso
    Sessione 15 nov. 2018
    nov. 201815
    14:00 - 18:00
    Tutte le date in Programma
  • Richiedi info

    Corso Primo Soccorso Aggiornamento 6 ore-€ 85,00 + iva

    • 15/11/2018
    Programma e Orario
    L'articolo 18 comma 1 lettera b impone a tutte le aziende di avere almeno un addetto al primo soccorso. In base al D.M. 388/2003 le aziende vengono divise in 3 gruppi A, B-C, in base al codice di inabilità permanente. Il corso di primo soccorso gruppo A svolge una formazione di 16 ore e un aggiornamento triennale di 6 ore, il corso di primo soccorso gruppo B-C di 12 ore con aggiornamento triennale di 4 ore.
    • Corso primo soccorso in aula gruppo A, 16 ore
    • Corso primo soccorso in aula gruppo B-C, 12 ore
    • Aggiornamento primo soccorso in aula gruppo A, 6 ore
    • Aggiornamento primo soccorso in aula gruppo B-C, 4 ore
    Il corso sarà svolto presso la nostra sede di via Melchiorre Delfico 39 (Milano) a 10 minuti dalla metropolitana lilla di Cenisio. I nostri uffici sono facilmente raggiungibili sia in auto (ampio parcheggio) che con i mezzi pubblici. Chiama subito al +39 02 49668664 o manda una mail a segreteria@mapsicurezza.it

     

      Stampa orario corso
    Sessione 15 nov. 2018
    nov. 201815
    11:00 - 18:00
    Documenti

    Nessun documento

    Tutte le date in Programma
  • Richiedi info

    Corso Addetto antincendio Rischio Medio 8 ORE-€ 115,00 + IVA

    • 24/10/2018
    Programma e Orario
    Il D.Lgs. 81/2008 recita che il Datore di Lavoro deve designare preventivamente i lavoratori incaricati dell’attuazione delle misure di prevenzione incendi e lotta antincendio, di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di pericolo grave e immediato, di salvataggio, di primo soccorso e, comunque, di gestione dell’emergenza (art. 18, comma 2). La formazione ha durata di:
    • 4 ore teoriche RISCHIO BASSO
    • 8 ore teoriche/pratiche RISCHIO MEDIO
    • 16 ore teoriche/pratiche RISCHIO ALTO

     

      Stampa orario corso
    Sessione 24 ott. 2018
    ott. 201824
    09:00 - 18:00
    Documenti

    Nessun documento

    Tutte le date in Programma
  • Richiedi info

    Corso Lavoratori

    • 06/11/2018
    • 08/11/2018
    Programma e Orario
    Formazione generale Qual è il vero obiettivo del corso base? Imparare delle definizioni? Conoscere i vari soggetti aziendali? Conoscere il sistema sanzionatorio? Per noi il vero obiettivo del corso base è creare la consapevolezza che salvaguardare la propria salute e sicurezza e quella degli altri è non soltanto un obbligo, ma un dovere morale di tutti i lavoratori. Formazione specifica Chi conosce realmente i rischi dei lavoratori? I lavoratori! Il nostro corso è centrato sul lavoratore che diventa protagonista del processo di formazione tramite esercitazioni pratiche, role playing e simulazioni. I corsi sono differenziati per durate e contenuti secondo quanto previsto dall’accordo stato regioni.

     

      Stampa orario corso
    Sessione 06 nov. 2018
    nov. 201806
    09:00 - 13:00
    Sessione 08 nov. 2018
    nov. 201808
    09:00 - 18:00
    Documenti

    Nessun documento

    Tutte le date in Programma
    nov. 201808
  • Richiedi info

    CORSI CARRELLI ELEVATORI-€ 180,00 + IVA

    • DISPONIBILE ORA
    Programma e Orario
    MAP Srl organizza corsi per l’abilitazione all’uso delle attrezzature di lavoro in conformità all’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 12/03/2012, con il quale sono state individuate le attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori nonché le modalità per il riconoscimento di tale abilitazione, i soggetti formatori, la durata, gli indirizzi ed i requisiti minimi di validità della formazione, tra cui:
    • Piattaforme di lavoro mobili elevabili
    • Gru a torre
    • Gru mobile
    • Gru per autocarro
    • Carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo- Carrelli semoventi a braccio telescopico- Carrelli industriali semoventi- Carrelli/Sollevatori/Elevatori semoventi telescopici rotativi
    • Trattori agricoli o forestali
    • Macchine movimento terra- Escavatori idraulici- Escavatori a fune- Pale caricatrici frontali- Terne- Autoribaltabile a cingoli
    • Pompa per calcestruzzo

     

    Documenti

    Nessun documento

    Tutte le date in Programma
  • Richiedi info

    Coordinatore della sicurezza

    • DISPONIBILE ORA
    Programma e Orario
    Nei cantieri in cui é prevista la presenza di più imprese esecutrici, anche non contemporanea, il committente, anche nei casi di coincidenza con l’impresa esecutrice, o il responsabile dei lavori, contestualmente all’affidamento dell’incarico di progettazione, designa il coordinatore per la progettazione, detto CSP.

    Nei cantieri in cui è prevista la presenza di più imprese esecutrici, anche non contemporanea, il committente o il responsabile dei lavori, prima dell’affidamento dei lavori, designa il coordinatore per l’esecuzione dei lavori, detto CSE, in possesso dei requisiti di cui all’articolo 98.

    I soggetti che desiderano intraprendere tale ruolo devono avere una precedente formazione tecnica universitaria o di scuola superiore, oltre ad alcuni anni di esperienza nel settore, a seconda della formazione avuta, per poter accedere alla formazione prevista da coordinatore di durata 120 ore con esame finale.

     

    Documenti

    Nessun documento

    Tutte le date in Programma
  • Richiedi info

    Corso Aggiornamento RSPP e ASPP

    • DISPONIBILE ORA
    Programma e Orario
    La formazione per l'aggiornamento obbligatorio di RSPP e ASPP. Il D. Lgs. 81/08 prescrive agli RSPP e ASPP, per mantenere le rispettive qualifiche, di seguire dei corsi di formazione e aggiornamento continuo, secondo quanto previsto dall'Accordo Stato Regioni del 26/01/2006.

    In particolare è previsto che gli RSPP e ASPP devono seguire corsi di formazione per l'aggiornamento ogni quinquennio accumulando un monte ore pari a:
    - 60 ore per RSPP di attività ricadenti nei macrosettori ATECO 3, 4, 5 e 7
    - 40 ore per RSPP di attività ricadenti nei macrosettori ATECO 1, 2, 6, 8, 9
    - 28 ore per ASPP di qualsiasi attività

    L’obbligo di aggiornamento previsto dal D. Lgs. 81/08 rispecchia la necessità ormai acquisita da tutti i professionisti di mantenere le proprie competenze nel tempo attraverso percorsi formativi che consentano un continuo aggiornamento alle normative, sempre più articolate ed in continua evoluzione.
    Ogni RSPP e ASPP potrà individuare il percorso formativo che più si adatta alle proprie esigenze potendo scegliere tra i numerosi corsi di formazione per l'aggiornamento professionale proposti da MAP Srl .

     

    Documenti

    Nessun documento

    Tutte le date in Programma
  • Richiedi info

    Corso Preposti

    • DISPONIBILE ORA
    Programma e Orario
    Il preposto si trova tutti i giorni nella trincea della sicurezza con i lavoratori e per questo è già un esperto dei rischi del suo reparto. Il corso mira ad aumentare la consapevolezza e le capacità di coordinamento e leadership del preposto al fine di poter salvaguardare come un buon padre di famiglia la salute della sua squadra. Il corso utilizzerà divertenti mnemotecniche, esercitazioni e role-playing al fine di rendere le lezioni piacevoli ed interattive e sarà centrato sull’esigenze del discente.

     

    Tutte le date in Programma
  • Richiedi info

    Corso PES – PAV – PEI

    • DISPONIBILE ORA
    Programma e Orario
    Il 1° febbraio 2014 è entrata in vigore la IV edizione della norma CEI 11-27 (“Lavori su impianti elettrici”), che fornisce gli elementi essenziali per la formazione degli addetti ai lavori elettrici.

    La norma CEI 11-27:2014 prevede che il datore di lavoro conferisca per iscritto la qualifica ad operare sugli impianti elettrici, che può essere di Persona Esperta (PES), Persona Avvertita (PAV) ed Idonea ai lavori elettrici sotto tensione (PEI).

    Inoltre, l’art. 82 comma 1 del Dlgs 81/2008 prevede che nessun lavoro elettrico deve essere eseguito da persone prive di adeguata formazione professionale [PES-PAV] ed idoneità [PEI], secondo le indicazioni della pertinente normativa tecnica, tra cui appunto la nuova Norma CEI 11-27:2014. Poiché la nuova norma CEI 11-27:2014 deve essere applicata a tutti i lavori in cui sia presente rischio elettrico, indipendentemente dalla natura del lavoro stesso, la formazione viene richiesta a tutti coloro che svolgono un lavoro con presenza di rischio elettrico.

    In definitiva, perciò, il corso è rivolto a:

    - Installatori, manutentori o a quanti devono essere impegnati in un’attività per la quale è necessario eseguire lavori su impianti elettrici sia fuori tensione, in prossimità o sotto tensione in Bassa Tensione [fino 1000 V in corrente alternata e 1500 V in corrente continua], sia lavori in prossimità o fuori tensione su impianti in media/alta tensione.

    - Operatori che devono gestire lavori in presenza di parti attive non protette o non sufficientemente protette a distanze inferiori a quelle indicate dal D.Lgs. 81/2008 tabella 1 All. IX.

    Il percorso formativo per gli addetti ai lavori elettrici si compone di una parte teorica (livello 1A e 2A della norma CEI 11-27:2014) e una parte pratica (livello 1B e 2B della norma CEI 11-27:2014). Successivamente a questi corsi di formazione i partecipanti potranno essere qualificati dal proprio datore di lavoro come “Persona Avvertita (PAV) ”, “Persona Esperta (PES) ” e “Idonea ai lavori elettrici in tensione” (PEI) ai sensi delle Nuove Norme CEI 11-27:2014 e CEI EN 50110-1:2014 (CEI 11-48).

    Vale la pena infine sottolineare che, in base all’art. 37 del D. Lgs. 81/08, è necessario fornire ai lavoratori una formazione di “aggiornamento” tutte le volte che variano le misure di sicurezza. In tal senso la nuova edizione della norma CEI 11-27 richiede senz’altro una revisione della valutazione dei rischi e delle misure di sicurezza previste in azienda, con particolare attenzione all’organizzazione e alle procedure di lavoro.

     

    Documenti

    Nessun documento

    Tutte le date in Programma
  • Richiedi info

    Corso HACCP

    • DISPONIBILE ORA
    Programma e Orario
    HACCP sta per Hazard Analysis and Critical Control Points, “Analisi del Pericolo e del Punto Critico di Controllo" ed è un sistema che previene i pericoli di contaminazione alimentare. Esso si basa sul monitoraggio dei punti della lavorazione degli alimenti in cui si prospetta un pericolo di contaminazione sia di natura biologica che chimica o fisica.

     

    Documenti

    Nessun documento

    Tutte le date in Programma
  • Richiedi info

    FORMAZIONE dei FORMATORI

    • DISPONIBILE ORA
    Programma e Orario
    Il nostro concetto di Formazione non è l' insieme di nozioni contenute in un cassetto, ma bensì il costante riempimento di un recipiente atto a tradurre e rendere comprensibili le informazioni che vogliamo trasmettere, al fine di rendere realizzabile e tangibile un miglioramento delle performance. La Formazione tende a strutturare,solidificare e rinforzare in maniera completa tutto il processo di trasferimento delle nozioni e delle competenze che il formatore possiede. Questo processo dura nel tempo e vale a prescindere dal motore che lo ha determinato. In modo specifico, per cio' che riguarda la sicurezza sui luoghi di lavoro, la partecipazione al Corso e il superamento di un test finale (quale esame di verifica dell`apprendimento delle tematiche affrontate in aula) garantisce: - Il raggiungimento di uno dei requisiti per la qualifica di formatore secondo quanto dispone il decreto interministeriale 6 marzo 2013. Il Corso è valido come 24 ore per aggiornamento RSPP e ASPP per tutti i macrosettori ATECO.
    Programma Corso
    o Il funzionamento dell’apprendimento e della memoria
    o Utilizzo delle tecniche di memoria e delle mappe concettuali
    o Tecniche di comunicazione efficace
    o Le finalità della formazione alla sicurezza
    o La differenza tra formazione, informazione e addestramento
    o Fasi del processo formativo
    o Analisi della domanda e dei bisogni formativi
    o Progettazione formativa
    o Tecniche base e avanzate di formazione
    o Azione formativa e pubblic speaking
    o Utilizzo dei vari strumenti didattici
    o La gestione delle domande e delle obiezioni
    o Valutazione dei processi formati

     

    Tutte le date in Programma
{literal} {/literal}